StadiodellaRomaTordiValle0000

Il Tempo (F.M. Magliaro) – Partita. La Conferenza di Servizi che, in 90 giorni, deve esaminare il progetto dello Stadio della Roma di Tor di Valle è finalmente partita. Mentre il Campidoglio ha anche iniziato le procedure per gli espropri dei terreni, ieri si è aperta la Conferenza, presieduta dal rappresentante della Regione Lazio, Manuela Manetti (direttore regionale Territorio,Urbanistica e mobilità) alla quale partecipano anche Demetrio Carini per la Regione, Carlo Notarmuzzi per la presidenza del Consiglio dei ministri, Vittoria Crisostomi per Roma Capitale e Massimo Piacenza per la Città metropolitana. Espletate le prime formalità – verifica della regolarità della seduta di insediamento e presa d’atto dei responsabili unici delle amministrazioni che partecipano – la Manetti ha prima dato lettura integrale del regolamento della Conferenza poi si è proceduto ad analizzare il cronoprogramma, stabilendo che, almeno per il mese di novembre, la Conferenza si riunirà ogni giovedì e che il prossimo 10 novembre sarà una giornata fondamentale dato che verranno esaminate le questioni di mobilità e infrastrutture.

Anche perché, stando al cronoprogramma interno del Campidoglio elaborato dall’assessore all’Urbanistica, Paolo Berdini, e approvato dalla Giunta, il 16 novembre deve andare in Giunta la variante urbanistica che è strettamente legata proprio alle infrastrutture. Dopo novembre, riunioni sempre settimanali in cui il piatto forte saranno le procedure per la Valutazione di impatto ambientale (Via) e di Valutazione ambientale strategica (Vas) che dovranno concludersi entro il 1 febbraio. In quella data la conferenza e emetterà il parere finale sul progetto.