Tra il principe e capitan Totti, se n’è andato Gildo Giannini

Totti scriveva di lui: "Stravede per me perché gli ricordo il figlio Giuseppe"

di Redazione

La Gazzetta Dello Sport (M.Cecchini) – A 82 anni Gildo Giannini se n’è andato. Nella sua autobiografia Francesco Totti scriveva di lui: “Nelle giovanili della Roma la mia crescita è continua e più leggera, perché veglia su di me Gildo Giannini, responsabile del settore giovanile giallorosso. Sono anni che Giannini mi tiene d’occhio. “Finché la palla non entra non hai fatto niente” era il suo motto. Stravede per me perché gli ricordo il figlio Giuseppe, il Principe“. Dopo aver saputo che non voleva andare alla Lazio, Gildo fu bravo a strappare Totti al Milan e disse al figlio “Tienilo d’occhio perché questo è davvero bravo“. Negli ultimi tempi era ricoverato al Santa Lucia a causa di una frattura, dove poi è spirato.