Il Tornatora

Gasparri: “Il presidente è come Attila. Adesso è ora che vada via”

di Redazione

Maurizio Gasparri, Vice Presidente del Senato e noto per la sua fede romanista, è stato intervistato da Il Tempo. Queste le sue parole:

Credo che Pallotta sia l’Attila della Roma. Penso a come è stato trattato Totti durante il periodo di Spalletti, all’addio di De Rossi con tutti gli equivoci che ci sono stati. Capisco che non è facile individuare un ruolo per Francesco, ma se Totti lascerà la Roma credo che il disprezzo della città nei confronti di Pallotta sarà clamoroso e totale”.

Se fosse lei a decidere che ruolo darebbe a Totti?
O una funzione nell’area tecnica oppure un ruolo altamente rappresentativo della società che può essere rappresentanza esterna in Lega, con gli organismi internazionali e tanti altri.

Pensa che la figura di Baldini abbia un ruolo in questa vicenda?
Un ruolo nefasto nella storia recente della Roma.

Il discorso legato allo stadio può cambiare qualcosa?
Lo stadio sta diventando una maledizione per la Roma, hanno pensato soltanto a quello, evidentemente non gli interessa altro. Non ho dubbio che la vicenda Totti possa creare reazioni forti in città, è una provocazione, l’ultima goccia di veleno che forse dovrebbero bere loro.