Gandini: “A Roma due stagioni coinvolgenti e una tappa fondamentale della mia carriera. Il club è cresciuto dentro e fuori”

di Redazione

Umberto Gandini non è più l‘amministratore delegato della Roma. A comunciarlo lo stesso club con un comunicato sul sito ufficiale. L’ex dirigente giallorosso ha rilasciato alcune dichiarazioni di commiato. Queste le sue parole:

Ho vissuto a Roma due stagioni molto coinvolgenti, nel corso delle quali ho visto il club crescere dentro e fuori dal campo. Proprio alla luce dei risultati raggiunti e di scelte di vita che mi accingo a compiere, ho ritenuto esaurito il mio percorso alla Roma e ho deciso, d’accordo con il Club, di anticipare la naturale scadenza del contratto che mi legava alla società. Desidero ringraziare il presidente Pallotta per l’opportunità che mi ha dato: Roma e la Roma rappresentano una tappa fondamentale della mia carriera e un momento di crescita che mi porterò dentro. Il mio grazie va ovviamente anche a tutto il Consiglio di Amministrazione ed al Collegio Sindacale dell’AS Roma, al management e ai dipendenti che mi hanno accolto e accompagnato fino a oggi: da coloro che hanno costruito con il loro lavoro quotidiano le vittorie sul campo e portato il club ai vertici del calcio europeo, ai manager che hanno contribuito a valorizzare il marchio giallorosso, al punto tale da stringere accordi di partnership senza precedenti nella storia della Roma. Qualunque sfida il futuro mi riserverà, guarderò sempre a questa città, alla Roma e ai suoi tifosi con un sentimento di affetto e riconoscenza“.