Il Tornatora

Frongia: “Sì, avanti a Tor di Valle se legale, questa non sarà mai più la capitale delle incompiute”

di Redazione

L’assessore allo Sport ed ex vicesindaco della giunta Raggi, Daniele Frongia, ha rilasciato un’intervista al quotidiano La Repubblica, parlando dello Stadio della Roma a Tor di Valle. Queste le sue parole:

Assessore, in cima alla lista dei desideri dei romanisti ora c’è il nuovo stadio della Roma. Un impianto che rischia di restare a sua volta una chimera.
Il Campidoglio vuole andare avanti, come il club giallorosso. La sindaca ha manifestato la sua disponibilità a proseguire nella trattativa laddove non ci siano irregolarità nell’iter.

Il M5S d’opposizione non voleva l’impianto di Tor di Valle.
Ovvio, parliamo del primo progetto di Marino e Caudo. Prevedeva la costruzione di un quartiere con il doppio delle cubature attuali. Lì ci sarebbe stata una bella speculazione.

I tifosi giallorossi si chiedono anche cosa ne sarà di Campo Testaccio.
A breve partiranno le bonifiche dell’Ama. Abbiamo avviato più di un discorso, anche con l’As Roma.Quando i romani saranno in vacanza, speriamo di chiudere alcuni dei dossier più caldi.