Il Tornatora

Fonseca scruta l’esterno. Malcom si offre dopo lo sgarbo di un anno fa

di Redazione

Sembra come se a Trigoria avessero riavvolto il nastro. Un anno fa, di questi tempi, l’obiettivo numero uno sul mercato era infatti un esterno offensivo. Dodici mesi dopo, la priorità è certamente il centravanti, ma uno dei ruoli che rimane comunque scoperto è sempre quello dell’attaccante esterno. L’addio di El Shaarawy va colmato. Non è solo una questione numerica. I test amichevoli con il Tor Sapienza e il Trastevere hanno visto Fonseca provare in quella posizione Florenzi. Nella batteria di esterni attualmente a disposizione non c’è praticamente nessuno tra Perotti, Under e Kluivert che garantisca di portare in dote un bottino in doppia cifra. Per questo motivo Petrachi lavora a fari spenti su possibili soluzioni alternative. Una di queste è venuta alla luce: si tratta di Suso. La Roma ha proposto uno scambio alla pari al Milan con Schick. La risposta è stata negativa. Lo spagnolo ha una clausola di 38 milioni che vale per l’estero. Il Milan è disposto anche a trattare ma non a scendere sotto i 30. Intanto nei colloqui avuti per Spinazzola, l’agente del ragazzo ha parlato con Petrachi di Politano che, riscattato un mese fa per 20 milioni, nel 3-5-2 di Conte rischia di potersi ritagliare solo un posto come seconda punta. A Trigoria, però, sono rimasti per ora abbastanza tiepidi sull’ipotesi. Sorpresi, invece, quando negli ultimi giorni un intermediario ha contattato la Roma offrendo nuovamente Malcom. A Petrachi gli piace anche perché può giocare su entrambe le fasce. Il problema è che ha un ingaggio (4,7 milioni ) che non è proponibile per la Roma attuale. A 22 anni però, dopo un anno in panchina al Barcellona, Malcom vuole tornare protagonista. Tutto ruota attorno alla volontà di decurtarsi lo stipendio, pur di giocare. Altro nome da monitorare è quello dell’attaccante esterno, classe ‘97 del Bruges e dellanazionale under 21 olandese, Danjuma. Il Bruges lo valuta 14 milioni. Lo riporta Il Messaggero.