Fonseca: “La squadra ha giocato con ambizione. Ora sotto col Siviglia. Zaniolo ha fatto molto bene”

Il mister: "Dopo tre sconfitte ho pensato che avevamo bisogno di essere più sicuri difensivamente"

di Redazione

Paulo Fonseca, tecnico della Roma, è stato intervistato durante il post partita di Juventus-Roma 1-3. Queste le sue parole:

FONSECA A SKY SPORT

Cosa ha avuto in più la Juventus per vincere questo scudetto?

Prima di tutto complimenti alla Juve per la conquista del campionato. Ha vinto la squadra che è stata meglio durante la stagione. Una squadra fortissima con un grande allenatore. Hanno meritato di vincere questo campionato perché sono stati più forti degli altri.

Questa vittoria contro la Juventus è il modo migliore per preparare il Siviglia che arriva tra cinque giorni?

È importante. La squadra ha giocato con ambizione. Abbiamo cambiato molti giocatori pensando alla partita col Siviglia. Adesso dobbiamo preparare la partita in questi giorni. È una partita difficile, ma vincere con la Juve è sempre importante.

E’ tornato titolare Zaniolo. Come giudica la sua prestazione?

Bene. Come abbiamo visto però non può giocare per tutto il tempo, all’intervallo è rientrato molto stanco. Nel tempo che ha giocato ha fatto molto bene.

La decisione di giocare a 5 è una tua scelta o un accordo che hai fatto con tutti i giocatori?

È una scelta mia. Non ho parlato di niente coi giocatori. Dopo tre sconfitte ho pensato che avevamo bisogno di essere più sicuri difensivamente. Per questo ho scelto questo modulo.

FONSECA A ROMA TV

Complimenti per la vittoria…

Questa vittoria non cambia niente, dobbiamo pensare ora al Siviglia.

Anche se arriva all’ultima di campionato, è importante come vittoria?

Una vittoria è sempre importante. Ho detto ai ragazzi che bisogna essere ambiziosi, non importa la partita, se conta o non conta per la classifica. Una squadra che è ambiziosa deve lottare sempre per vincere, oggi abbiamo fatto questo. Le due squadre hanno cambiato molti giocatori, ma abbiamo fatto una gara seria.

La squadra reagisce bene anche ai gol presi…

Sì, come ho detto la squadra è in un buon momento. Ribaltare il risultato non è facile, l’abbiamo fatto perché la squadra è in fiducia e abbiamo aggredito sempre.

Villar ha dimostrato grandi qualità, quanto è importante nella fase di costruzione?

Villar è un giovane, non possiamo dimenticare che pochi mesi fa giocava nella seconda divisione spagnola. Si sta adattando, sta imparando dal calcio italiano, ma è un giovane su cui noi puntiamo molto per il futuro della Roma, oggi ha fatto una partita fantastica. Villar è giovane, ma è molto coraggioso.

Questa vittoria può cambiare qualcosa in vista delle scelte per il Siviglia?

È sempre buono sentire che i giocatori che non giocano molto, quando lo fanno danno risposte positive. Devo confessare che per la partita con il Siviglia ho qualche dubbio, vediamo come staranno Zaniolo, Pellegrini e altri giocatori.

Tirando le somme del campionato, lasciando perdere la coppa, ha dei piccoli rimpianti?

Sì, sicuramente. Noi abbiamo sempre spazio per migliorare e penso che se acquisiamo continuità possiamo aumentare molto la qualità di questa squadra.