Il Tornatora

Fonseca fa lo sconto e si porta lo staff a Roma

di Redazione

Di certo si presenta bene. Perché per aggirare la clausola rescissoria di tre milioni, ritenuta eccessiva dalla Roma, Fonseca fa un passo verso i giallorossi e rinunciando ad alcuni premi e compensi che aveva maturato nella sua esperienza allo Shakhtar, garantisce il felice happy-end. Alla fine saranno tutti contenti: il presidente ucraino Akhmetov che incassa l’importo dovuto e voluto, la Roma che risparmia qualcosa e Fonseca che a 46 anni torna nel calcio che conta. Insieme a lui 4-5 collaboratori tra cui l’assistente Nagorski, il video-analyst Tiago Leal e il preparatore atletico. Lo riporta TuttoSport.