Il Tornatora

Fonseca chiede tre assi: Lopez, Verissimo e Veretout

di Redazione

Abbiamo parlato dei calciatori ma questo resta tra noi e lui“. Così dice James Pallotta, nella lunga intervista rilasciata ai canali ufficiali della Roma dopo l’incontro con la dirigenza e Fonseca. E allora si parte da quattro ruoli fondamentali: portiere, difensore centrale, regista e centravanti. Al tecnico portoghese piacciono i portieri bravi con i piedi e cresce dunque la candidatura di Pau Lopez, che costa meno di Cragno ed è più facilmente raggiungibile di Sirigu. Interessano anche Perin e Barkas dell’Aek Atene. In difesa si prova a stringere per Verissimo del Santos, anche se, oltre a Mancini dell’Atalanta, non viene perso di vista neppure Vavro del Copenhagen. Per quanto riguarda il terzino sinistro, occhio a Ismaily dello Shakhtar Donetsk. Antenne dritte anche per il ruolo di regista, dove è vivo l’interesse per Veretout ma piacciono anche Bruno Guimaraes dell’Atletico Paranaense e Florentino Luis del Benfica. Per il ruolo di centravanti, attenti al possibile colpo Higuain. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.