Leggo (F.Balzani) – Giocare a Firenze, per riabbracciare l’azzurro nel playoff Mondiale con la Svezia. Florenzi vuole stringere i denti contro la Fiorentina nonostante l’affaticamento alla coscia destra che l’ha costretto ad uscire al 75’ contro il Chelsea, ma la Roma (che ha subito già 16 infortuni da inizio stagione) lo frena. Ieri Alessandro ha fatto lavoro di scarico col resto dei compagni e non è dovuto ricorrere agli esami strumentali. Le sue condizioni, però, saranno valutate tra oggi e domani anche perché dopo il crack di Karsdorp la Roma non può perdere un altro terzino destro. Previsto quindi oggi un allenamento individuale e solo in assenza di dolore Florenzi verrà convocato per Firenze ed eventualmente impiegato dal 1’ visto pure l’infortunio di Peres. In caso contrario Di Francesco potrebbe ricorrere alla difesa a 3 già intravista nell’ultimo quarto d’ora col Chelsea. Il tecnico contro la Fiorentina adotterà il solito turnover: in difesa tornerà Manolas (anche lui atteso dal playoff con la Croazia), a centrocampo probabile impiego di Pellegrini e Gerson mentre in attacco tornerà (almeno in panchina) Defrel che ha smaltito del tutto il problema alla caviglia. Ancora out Schick per il quale è prevista una nuova tabella di lavoro personalizzato durante la sosta.