Il Tornatora

Florenzi e poi Pellegrini. Se la fascia è un’eredità

di Redazione

E’ un passaggio di consegne per tramandare in mani sicure quel sentimento che da sempre anima i capitani della Roma: da Di Bartolomei a Bruno Conti, da Giannini a Totti, per finire a De Rossi e, dopo di lui, proprio a Florenzi e Pellegrini. Quando Daniele ha ereditato la fascia due anni fa aveva le spalle molto più larghe di quanto non le abbiano oggi loro due. Alessandro solo da pochissimo, dopo il gol contro la Juventus, ha riallacciato i rapporti con una tifoseria che non lo ha mai amato fino in fondo. Pellegrini, nonostante la clausola, da Roma non vuole muoversi, così come Florenzi. Da oggi hanno l’obbligo di rappresentare la Roma. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.