Il Tornatora

Florenzi: “Due punti buttati ma stiamo crescendo”. Monchi attacca l’arbitro

di Redazione

Dopo quello di Napoli, arriva un altro pareggio per 1-1 contro la Fiorentina: adesso la classifica inizia a diventare pesante, troppi pochi 16 punti in 11 giornate. Il rigore generoso del vantaggio viola non può giustificare l’enormi difficoltà dei giallorossi. Come riporta La Repubblica, Alessandro Florenzi, autore del pareggio a 5 minuti dalla fine, è molto amareggiato per il risultato: “Abbiamo buttato due punti per demeriti nostri, era da tanto che non giocavamo così, abbiamo tentato di fare il nostro calcio per 90 minuti. Poi ci sono episodi come il rigore che si poteva dare e non dare, ma il messaggio è che avviamo fatto vedere una buona Roma. Volevamo i tre punti e penso che si sia visto“. La società però molto arrabbiata per il rigore assegnato senza rivederlo al Var, il ds Monchi è infuriato: “E’ stata una decisione che ha cambiato la partita. Non ho mai parlato di arbitraggi, ma abbiamo la possibilità di utilizzare il Var. Basta stare zitti, la Fiorentina è andata in vantaggio con un rigore che non c’era e anche contro la Spal abbiamo subito un rigore contro, mentre a Napoli non ce ne hanno concesso uno. L’arbitro è l’ultimo responsabile, ma c’è una persona che non è la prima volta protagonista di queste situazioni (il Var Orsato, ndr)”.