Il Tornatora

Fiorentina, Commisso: “Nel 2010 sono stato vicino ad acquistare la Roma”

di Redazione

Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport. Il presidente viola ha rivelato di essere stato vicino ad acquistare la Roma nel 2010. Queste le sue parole:

Sono molto contento del grande investimento che ho fatto: per adesso va tutto bene e ringrazio la gente di Firenze. Mi piace la Serie A, mi sento italiano. C’è competizione e meritocrazia. Nel 2010 ero vicino alla Roma, feci una prima offerta per la Fiorentina nel 2016 e poi presi i NY Cosmos. Nel 2018 a New York ho incontrato una persona che lavorava per i Della Valle, da lì poi ci siamo rivisti e ho comprato la società. La Fiorentina è amore, non affari. Ho dei grandi valori che mi ha trasmesso la mia famiglia, mi ha insegnato a lavorare fino alla fine. Nella mia storia c’è fortuna, ma dico che in America si possono coltivare sogni, ci sono opportunità. Qui possiamo importare il marketing dagli USA, ci servono stadio, centro sportivo e proprio su questo stiamo lavorando. Niente contro gli ultras, anche se il pallone è di tutti, anche donne e bambini. Basta razzismo, voglio più bambini che anziani allo stadio. Firenze merita una bella squadra perché è unica, non è come Milano o Roma. Voglio ringraziare i tifosi della Fiorentina per la straordinaria fiducia che mi stanno dando. Sono orgoglioso di essere il presidente della Fiorentina“.