Il Tornatora

Fenucci: “Non vendo De Rossi, fa parte del progetto”

di Redazione

Claudio Fenucci, nuovo a.d. della Roma targata U.S.A., ha rilasciato un’intervista al settimanale Milano Finanza. Queste, sono alcune delle anticipazioni di quanto dichiarato dal dirigente giallorosso: “Gli azionisti della Roma hanno gia’ previsto due aumenti di capitale per finanziare lo sviluppo del progetto, ma e’ certo che nei prossimi due o tre anni, oltre ai ricavi che possono venire da competizioni internazionali, dovremo trovare risorse riducendo il monte ingaggi, sfoltendo una rosa di 29 giocatori e valorizzando al massimo il vivaio. Non si puo’ andare avanti con rose ampie di calciatori”. Tra i tanti temi affrontati da Fenucci, non poteva mancare un riferimento al rinnovo del contratto di De Rossi: “Basterebbe vendere De Rossi? “No, qualche cessione e’ possibile, ma non De Rossi, che fa parte del progetto. Noi lo vogliamo tenere e credo che rimarra’“. Chiusura dedicata alla centralità del settore giovanile: “Io penso che sia importante il progetto del vivaio, non solo perche’ il nostro e’ uno dei migliori, ma perche’ serve un nuovo modello, molto piu’ sostenibile. Rose di 14, 15 giocatori e poi un numero adeguato di giovani pronti ad entrare in prima squadra. Pero’ per questo modello non basta ricorrere alla squadra primavera, ci vuole una seconda squadra che giochi nella Lega Pro”. L’intervista integrale sarà in edicola domani.