Il Tornatora

Fazio: “Oggi era importante non prendere gol, stiamo crescendo. Abbiamo 7 finali da giocare e vogliamo un posto in Europa” – VIDEO

di Redazione

Federico Fazio, difensore della Roma, al termine della gara contro la Sampdoria ha rilasciato alcune dichiarazioni. Queste le sue parole:

FAZIO IN ZONA MISTA

Prestazione fondamentale che non si vedeva da tempo. Può essere un’iniezione di fiducia per il finale di campionato?
E’ stato molto importante per noi vincere questa partita. Si è vista una squadra sempre cattiva. Abbiamo lottato insieme dal primo minuto. Una squadra compatta con voglia di vincere. Era importante vincere su un campo difficile di una grande squadra. Adesso serve prendere fiducia e continuare, perché mancano sette finali per noi.

Ranieri ti ha definito sontuoso prima della partita. Questo ti ha aiutato a fare questa prestazione da sette in pagella?
Penso di sì. Contro la Fiorentina abbiamo fatto una gran prestazione che non abbiamo potuto finire con una vittoria, ma meritavamo di più. Abbiamo giocato tre partite in sei giorni e siamo una squadra in crescita. Non prendere gol dà fiducia alla squadra per affrontare queste sette finali con la voglia di vincere e di arrivare tra le prime quattro.

Come sta cambiando il modo di stare in campo di questa Roma?
Giocando con un sistema o un altro non cambia il modo di affrontare la partita e soprattutto la voglia di vincere. Penso che se giochiamo con questa voglia, con questo carattere, con questa attitudine di voler giocare dal primo minuto ti prendi tre punti molto importanti.

Oggi si è fatto male anche Karsdorp. Tra di voi parlate degli infortuni? Cercate di capire perché sono così tanti?
In questo momento dobbiamo essere positivi e prendere il positivo di questa partita. Dobbiamo prendere tutto ciò che abbiamo fatto di positivo per affrontare queste sette finali. Dobbiamo prendere il positivo per allenarci al meglio e per affrontare la prossima partita.

FAZIO A SKY

Vittoria importante…
Oggi era importante non prendere gol, abbiamo fatto tre partite in sei giorni e nessuna squadra le ha fatte, stiamo crescendo e oggi si è visto. Adesso dobbiamo continuare così, abbiamo 7 finali da giocare e vogliamo un posto in Europa anche se sarà difficile.

La presenza di Mirante vi dà più sicurezze?
In queste due partite ha giocato molto bene, è un giocatore di esperienza che trasmette sicurezza. Adesso mancano 7 finali e dobbiamo guardare partita dopo partita.

Ti vedi essere allenato da De Rossi?
Lui ha 35 anni, io 32, lo vedo ancora in campo (ride, ndr) è uno che si fa sentire.

FAZIO A ROMA TV

Vittoria pesante che ci voleva…
E’ un successo molto importante, si è vista la voglia dal primo minuto e la squadra è stata brava a non prendere gol, è un dato positivo per noi e per la fiducia per la squadra. Saranno 7 finali, non siamo dove vogliamo ma siamo là, mancano ancora partite. E’ un passo molto importante oggi, vincere qua in un campo difficile.

Ranieri ti ha dato autostima?
Abbiamo fatto tre partite in 6 giorni, siamo stati l’unica squadra e l’abbiamo fatto in crescita. Era importante finirle con una vittoria, meritavamo un po’ di più. Adesso ci sono 7 finali per noi, si è vista la voglia di arrivare dove vogliamo essere alla fine del campionato, e per questo dobbiamo giocare come oggi e come contro la Fiorentina.

Oggi c’è stata grande comunicazione…
E’ sempre importante parlare dentro il campo, così si capisce se siamo in partita. E’ importante aiutarci tra di noi.

Si è visto spirito…
E’ importante, serve una squadra cattiva che vuole vincere dall’inizio. Si è percepito in campo ma anche nello spogliatoio, dobbiamo continuare a giocare le partite che mancano in questo modo, con questa voglia e carattere.

Si può raggiungere un equilibrio?
Penso che dobbiamo sempre giocare compatti come squadra, e oggi si è vista una squadra che si aiutava e che voleva vincere. Penso che dobbiamo continuare così, in maniera aggressiva e con voglia di vincere.