Entrate e Figc, scambio dati sui conti dei club

di Redazione

Nel calcio italiano il fair play finanziario “made in Italy” continua ad andare a braccetto con quello fiscale. Infatti, l’agenzia delle Entrate e la Federazione italiana giuoco calcio (Figc) hanno sottoscritto ieri un protocollo per verificare l’equilibrio finanziario delle società di calcio. Come scrive Il Sole 24 Ore, l’obiettivo è quello di assicurare il regolare svolgimento dei campionati, che non sempre è stato possibile a causa dei più di 100 fallimenti che negli ultimi anni hanno condizionato le classifiche. Le Entrate verificheranno se i club sono in regola con gli adempimenti tributari. In particolare su: pagamenti Iva 2018; dichiarazioni per il periodo d’imposta chiuso al 31 dicembre 2017; versamenti Ires, Irap, Iva.