Il Messaggero – El Sharawy guarda, impara ma quell’ambiente lo conosce già e, a parte questo stage, spera di tornare. L’altro romanista, Emerson, non ha avuto troppo tempo per stare con la squadra sul campo: il problema al tendine del retto femorale crea più fastidi di quello che si potesse immaginare. Tanto è vero che l’italo brasiliano, a Coverciano, è costretto a svolgere solo sedute di fisioterapia. «Una piacevole sorpresa, nonostante l’infortunio ha voluto esserci per conoscere il nostro lavoro, può far bene», le parole di Ventura. Oggi Emerson tornerà a Roma per fine stage, ma la situazione è risolvibile in quattro/cinque settimane almeno. Lo rivedremo in campo, forse, per la sfida con la Juve, metà maggio. Non avrà modo nemmeno di partecipare al prossimo stage perché, come ha ammesso Ventura, verrà annullato. Il campionato entra nella fase calda e il ct mostra rispetto per i club.

Un favore che, Ventura, spera venga ricambiato in sede di stesura del prossimo calendario di serie A. «La proposta di anticipare l’inizio del campionato? Con tutto il rispetto, ma se avessimo avuto un’altra squadra in girone, non avremmo neanche affrontato questo tema ma, visto che a detta di tutti la partita con la Spagna sarà decisiva, questo deve portare a una riflessione. Se è fattibile bene altrimenti fa niente». Il ct spera che si cominci il 13 agosto (il 2 settembre è in programma Spagna-Italia). «La Germania, quando finisce un mondiale o un europeo, fa cominciare il campionato a fine agosto o i primi di settembre, nell’anno del mondiale e dell’europeo comincia entro il 10. Non lascia niente al caso».