Pagine Romaniste

Ecco i nuovi arrivi in casa giallorossa: sbarcato Karsdorp, tocca a Gonalons

di Redazione

La Repubblica (F.Ferrazza) – Tra Olanda e Francia, tra difesa e centrocampo. Prima il tesseramento del messicano Moreno, poi l’accelerazione per il terzino del Feyenoord Karsdorp, infine la trattativa per Gonalons. Provando a mettere un po’ di ordine all’enorme mole di lavoro di Monchi, la Roma ha portato nella capitale un esterno basso di ruolo. E di livello. Rick Karsdorp, olandese classe ’95, ha svolto subito le visite mediche a Villa Stuart, biondissimo e sorridente, dopo esser passato a Trigoria, accompagnato dal padre e dall’avvenente fidanzata Astrid, le cui foto hanno cominciato a girare sugli account social dei romanisti. Al Feyenoord saranno versati circa 16 milioni di euro, più bonus, trattativa che conferma un modus operandi di Monchi piuttosto diverso da quello di Sabatini: il dirigente spagnolo acquista subito a titolo definitivo i giocatori, evitando la formula del prestito con diritto/obbligo di riscatto.

Sulla destra Di Francesco ha ora Bruno Peres e il nuovo terzino olandese. Sulla sinistra, al momento, con Emerson infortunato e Mario Rui verso Napoli (i giallorossi chiedono almeno una decina di milioni per la sua cessione), manca un giocatore di ruolo. Ma la giornata di ieri ha improvvisamente visto accendersi i riflettori sul centrocampo, mentre oggi dovrebbe essere definito il passaggio a titolo definitivo della coppia Manolas- Paredes allo Zenit di Roberto Mancini: un affare da 60 milioni più sette di bonus per i giallorossi. Superate le ultime resistenze del giovane centrocampista argentino, proprio per sostituirlo ieri a Trigoria – ormai centro operativo di Monchi – è infatti sbarcato ieri il procuratore di Maxime Gonalons, regista classe ‘89 del Lione, di cui è anche capitano. «Siamo vicini alla conclusione dell’affare – fa sapere a CentroSuonoSport il manager del ragazzo, Frederic Guerra – manca solo l’accordo tra i due club». Perché quello con Gonalons è già stato trovato sulla base di un triennale a circa due milioni a stagione.

Trattativa che evidenzia come Monchi saltelli tra giovani talenti e calciatori più esperti e maturi, alla ricerca di una squadra che abbia velocemente personalità e sia proiettata al futuro. E, a proposito di giovani, nelle prossime ore arriverà la firma di Pellegrini, impegnato nell’Europeo Under 21. È partito per la sua ultima missione in giallorosso – questo fine settimana raggiungerà Sabatini all’Inter per gli affari con la Cina – Massara, volato in Polonia con il manager del ragazzo.