Il Tornatora

Dzeko, tra giallorossi e nerazzurri in atto una guerra di nervi

di Redazione

Un anno fa l’operazione tra Roma e Inter per Nainggolan con Zaniolo nella trattativa ed è per questo che ora i dirigenti si guardano in cagnesco per Dzeko. Il pressing dei nerazzurri è cominciato quando il campionato era ancora in corso e, dopo la partita contro la Juventus, l’attaccante rivelò ad alcuni amici che sarebbe andato a Milano. 13 milioni l’offerta e 20 la richiesta dei capitolini che dovranno far quadrare i conti del bilancio entro la prossima settimana. Per avere più forza al tavolo con l’Inter, la Roma si è attivata per Barella per il quale i nerazzurri hanno già quasi fatto tutto. Per effettuare il sorpasso il club di Pallotta dovrebbe arrivare alla cifra di 40 milioni, più 10 di bonus, offerta da Zhang. I dirigenti giallorossi, però, hanno tentato il Cagliari provando ad inserire Defrel e Luca Pellegrini più soldi. Alla Roma non piace che questa storia sia uscita fuori perché potrebbe portare una nuova delusione ai tifosi. Lo scrive il Corriere dello Sport.