Colpi bassi in Lega calcio. La guerra di potere all’interno della Confindustria del pallone non risparmia neanche l’amministratore delegato Lugi De Siervo. Il momento è delicato, dopo le dimissioni del Presidente Micciché e l’arrivo del Commissario ad acta, esce un audio rubato. “Ti faccio una confessione – afferma l’ad nella registrazione -, non la mettiamo a verbale, io ho chiesto ai nostri registi di spegnere i microfoni verso la curva. Quindi non lo sentirete in tv. Perché io ho chiesto di spegnere i microfoni”. E’ una storia che risale al 23 settembre scorso, la registrazione avviene durante una riunione in cui sono presenti le quattro società facenti parte del Consiglio: Milan, Inter, Udinese, Atalanta. Lo riporta Il Tempo.