L’anno che doveva portarlo trionfalmente all’Europeo si sta dimostrando per ora un disastro. L’unico momento di luce in Coppa Italia a Parma, in quella partita che sembrava una resurrezione e invece è rimasta un caso isolato. Lorenzo Pellegrini è il simbolo del momento negativo della Roma. In questo momento le sue prestazioni sono spesso anonime, altre volte decisamente negative, vedi l’ultima con l’Atalanta: 52 palloni giocati, di cui solo 24 sono diventati passaggi riusciti. C’è poi il nodo trequartista. I numeri dicono che può interpretare questo ruolo, ma mancano i gol (uno con i crociati e uno a Firenze). Lo riporta Il Messaggero.