Il Tornatora

Da De Rossi ai Pellegrini, torna di moda l’italianismo

di Redazione

Fino a qualche tempo fa si esultava perché nell’undici figurava il solo El Shaarawy come rappresentante italiano della Roma. A Empoli ce n’erano addirittura cinque: Santon, Luca Pellegrini, De Rossi, Lorenzo Pellegrini e El Shaarawy. Sarà contento il ct della Nazionale, Roberto Mancini, che per adesso ignora Santon, pur conoscendolo bene, De Rossi ed il Faraone, ma lascia il giovane Pellegrini a Di Biagio e punta sul solo su Lorenzo. Nella ripresa sono entrati Florenzi e Cristante, in panchina c’erano anche Zaniolo e Mirante. Come riporta Il Messaggero, si grida al record perché quel dato non lo si vedeva dal 31 maggio del 2015, quando la Roma, ottenuta la qualificazione alla Champions League, schiera con il Palermo nell’ultima giornata cinque italiani nell’undici titolare: Florenzi, Balzaretti, Astori, De Rossi e Totti. Oggi il club giallorosso è nel pieno della strada dell’italianismo, a partire dall’allenatore: Di Francesco è il primo italiano degli americani.