Il Tornatora

Cristante fuori quattro mesi. Adesso la Roma è da inventare

di Redazione

Peggio di ogni previsione. La Roma perderà a lungo Bryan Cristante e Nikola Kalinic, usciti per infortunio contro la Sampdoria. Il responso più grave è quello che riguarda il centrocampista: gli esami strumentali hanno evidenziato il distacco del tendine dell’adduttore destro. Per Kalinic invece frattura della testa del perone: inoltre il contrasto con Murillo gli ha provocato anche un fastidio al legamento collaterale. Il croato non sarà operato, il suo recupero prevede una terapia conservativa che lo terrà fuori dal campo circa un mese: tornerà a disposizione dopo la prossima sosta per la gara contro il Brescia. L’assenza di Cristante invece sarà molto più lunga. Ieri pomeriggio è partito per la Finlandia, dove sarà visitato dal professor Orava. In caso di intervento l’azzurro starà fermo ai box per 3 mesi più uno per la riatletizzazione. Lui ovviamente vorrebbe evitare di finire sotto i ferri e optare per una terapia conservativa visto che a giugno ci sono gli Europei. L’operazione però è quasi scontata. Lo riporta il quotidiano Corriere della Sera.