Il Tornatora

Calcioscommesse, spunta telefonata tra Doni e dirigente Atalanta

di Redazione

Emergono nuovi particolari dall’ordinanza di custodia cautelare che ha portato all’arresto di Cristiano Doni nell’inchiesta sul calcioscommesse. Le intercettazioni hanno evidenziato una telefonata tra il capitano atalantino e il consigliere d’amministrazione atalantino Isidoro Fratus. Secondo quanto rivelato dal quotidiano lombardo L’Eco di Bergamo, Doni avrebbe contattato il dirigente due giorni prima di Padova-Atalanta, una delle partite finite nel mirino degli inquirenti di Cremona. Padova-Atalanta (finita 1-1), secondo il gip Salvini, sarebbe  «una partita combinata con giocate di denaro enormi».