L’allenatore dell’Istanbul Basaksehir, Okan Buruk, ha parlato in conferenza stampa dopo la partita persa 3-0 contro la Roma. Queste le sue parole:

Come si spiega questa sconfitta?
Purtroppo sin dall’inizio della partita, con parecchi infortunati, non siamo riusciti a fare il nostro gioco e la forza dell’avversario ci ha portato a questo risultato.

Avete preparato la partita con una tattica difensiva?
Non avrei mai desiderato attuare una tattica difensiva, ma gli avversari ci hanno costretto a difenderci. Pareggiando sullo 0-1 potevamo portare a casa un altro risultato, ma purtroppo, anche per quel fuorigioco dubbio, non abbiamo pareggiato.

C’è da fare i complimenti alla Roma?
Vorrei complimentarmi non solo con i giocatori della Roma, ma anche con l’allenatore. Sicuramente c’era molta differenza tra noi e loro e col gioco che hanno fatto hanno dimostrato la loro superiorità.

Si aspettava di più da alcuni giocatori oggi?
Per forza di cose, a causa dei giocatori infortunati, abbiamo dovuto fare scelte particolari. Molti giocatori importanti in rosa non hanno avuto modo di esprimersi o la loro qualità è rimasta all’ombra della forza della Roma. Ora dobbiamo giocare col Gladbach in Germania, possiamo farcela. Spero di recuperare i giocatori per quella partita, di vincere e di qualificarci.

Le sue scelte erano orientate verso un gioco difensivo? Dopo la vittoria col Galatasary la squadra tende a giocare in difesa?
Non attuo una tattica difensiva, nel campionato turco siamo tra le squadre che hanno segnato di più. Nessuno può pensare che il Basaksehir giochi in difesa, anche col Galatasary abbiamo vinto perchè abbiamo giocato in attacco al momento giusto.