Il Tornatora

Boniek: “Szczesny sta benissimo alla Roma. Se Spalletti va via non sarà facile sostituirlo”

di Redazione

Zibì Boniek, presidente della federazione calcio polacca ed ex calciatore della Roma, ha parlato ai microfoni di Centro Suono Sport della situazione attuale dei giallorossi. Ecco le sue parole:

Come sta Szczesny?
“Szczesny sta benissimo a Roma. Gli piace la città e gli piace la squadra. Ha detto che a Roma ha fatto un salto di qualità tecnico ma il suo cartellino è dell’Arsenal e quindi la Roma non può fare nulla se lo rivogliono a Londra. Szczesny è il più forte dei portieri che ha la Roma. Skorupski è un portiere diverso da Szczesny ed è forte anche lui“.

Il derby di Coppa Italia?
“A volte succede quando sei nel tuo periodo migliore. La Lazio ha contrastato bene la Roma in fase difensiva ma c’è ancora la partita di ritorno. Se la Roma non vince niente e Luciano Spalletti se ne va non sarà facile sostituirlo per la società”.

La Roma ha riserve all’altezza?
“El Shaarawy e Perotti sono importanti nella rosa, stanno facendo quello che possono fare. Se un giocatore si sente titolare inamovibile rende di più, basta vedere Dzeko e Nainggolan”.

La partita di domani?
“Napoli e Roma giocano il miglior calcio d’Italia anche se la Juve è una squadra tosta con attaccanti fortissimi. L’anno prossimo cambierà tutto perché quattro squadre italiane si qualificheranno direttamente alla fase a gironi di Champions League“.

La situazione societaria della Roma?
“La Roma ha bisogno di stabilità a livello societario e del nuovo stadio. In questo momento le milanesi sono indietro. Quando alla Roma arrivò Manfredonia gli ultras contestarono l’arrivo dell’ex laziale. Allora la squadra mandò me a parlarci perché ero straniero”.