Boniek: “La Nations League è un torneo piacevole ma l’Italia non ha fatto una grande partita. Chiesa ha grandi doti”

di Redazione

L’ex giocatore della Roma e attuale presidente della Federcalcio polacca, Zibì Boniek, è intervenuto ai microfoni de La Signora in Giallorosso, in onda su Tele Radio Stereo. Queste le sue dichiarazioni:

Avete fatto una grande partita con l’Italia…
Abbiamo avuto l’occasione di fare qualcosa di più, l’Italia sicuramente non ha fatto una grande partita. Nel secondo tempo ha preso il sopravvento non per superiorità ma perché noi abbiamo difeso il risultato. Accettiamo il pareggio, ci stiamo preparando per gli Europei. La Nations League è molto piacevole come torneo.

Il rigore c’era?
Ci sono regolamenti che parlano chiaro. Se vai in scivolata e con la gamba di richiamo tocchi il giocatore, anche se hai preso prima la palla, è fatto. Possiamo discutere sul regolamento ma sono presidente da sei anni, non mi sono mai permesso di parlare di arbitri, Blaszczykowski poteva essere più furbo, Chiesa andava verso l’uscita dell’area di rigore.

Chiesa ti piace?
Chiesa è un giovane molto bravo e veloce, ha grandi doti.