Horta: “Abbiamo rispettato troppo l’avversario. Finché non si cambia mentalità per il calcio portoghese sarà dura”

Al termine del match tra Roma e Braga, Andrè Horta ha rilasciato delle dichiarazioni in zona mista. Ecco le sue parole:

“Il bilancio dell’Europa League è comunque positivo, specie per la fase a gironi, abbiamo perso solo una partita e in casa dall’avversario più difficile, il Leicester. Con la Roma invece avremmo potuto fare di meglio, abbiamo giocato due belle partite, ma forse abbiamo rispettato un po’ troppo per l’avversario. Quando abbiamo iniziato a giocare all’andata stavamo già perdendo e con uno in meno abbiamo subito il secondo gol. Ci siamo lasciati andare di nuovo dopo, ma sappiamo come sono queste squadre italiane, giocano e quando hanno avuto la possibilità di chiudere la partita l’hanno fatto. Dobbiamo lavorare sodo, dobbiamo avere più ritmo di gioco. Nel campionato portoghese sono ricorrenti le interruzioni, ci sentiamo diversi quando affrontiamo squadre che hanno più ritmo. Giochiamo con squadre come Leicester e Roma, finché non cambieremo mentalità in Portogallo sarà difficile per le squadre portoghesi in Europa. Ora adiamo avanti, vogliamo continuare a fare bene in campionato e poi penseremo alla Coppa del Portogallo, che è un nostro grande obiettivo”.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A