Il Tornatora

All in! Di Francesco si gioca la Roma e medita il colpo a sensazione

di Redazione

Eusebio Di Francesco vuole giocarsi la partita decisiva contro il Genoa seguendo il suo istinto e dunque la Roma cambierà. Sempre più probabile l’impiego della difesa a tre, che il tecnico rispolvererà dopo la non brillante prestazione a San Siro contro il Milan. A far scalpore è però la scelta di lasciare in panchina Schick, il quale lo ha profondamente deluso in queste sei gare consecutive da titolare. Come scrive il Corriere dello Sport, in un quadro di tensioni e di incertezza è una benedizione il ritorno di De Rossi, che non scenderà in campo ma sarà in panchina, vicino alla squadra, per supportare i suoi compagni. Il capitano, insieme a Totti, Monchi e Massara, costituisce il blocco che all’interno della Roma sostiene con fermezza il tecnico abruzzese, a prescindere dalle decisioni che verranno prese a Boston.