Il Tornatora

Alisson, il pericolo è Real: “Il prezzo lo fa il mercato”

di Redazione

Corriere della Sera (G.Piacentini) – Tutti pazzi per Alisson. Le prestazioni di questa stagione hanno attirato sul numero uno della Seleçao le attenzioni dei più grandi club europei, pronti ad investire cifre importanti. Il Real Madrid e il Liverpool hanno manifestato interesse, ma finora a Trigoria non sono arrivate offerte concrete. Alisson ha ancora tre anni di contratto (scadenza 2021), ma la Roma vorrebbe tutelarsi con un rinnovo e una clausola (superiore a 70 milioni di euro) che, nella peggiore delle ipotesi, le garantisca una clamorosa plusvalenza, visto che due anni fa è stato pagato 8 milioni.

Discorsi prematuri, almeno a sentire il suo agente Ze Maria: «Con la Roma abbiamo un ottimo rapporto e con il Liverpool non abbiamo mai parlato. Alisson è uno dei migliori portieri al mondo, ma ama la Roma al 100%. Se firmerà un nuovo contratto? Ora è concentrato sul campionato e sulla Champions. Non so quanto costa, dipende dalla Roma e dal mercato».Spettatore interessato è Giorgio Perinetti, d.s. del Genoa, che avrebbe già pronto il sostituto: «Vorremmo tenere Perin, ma potrebbe andare via per giocare la Champions League alla Roma o in qualche altra squadra. Alisson? La Roma vorrà capitalizzare al massimo la cessione di uno dei portieri più forti del mondo».

È scoppiata la febbre per il ritorno di Champions contro il Barcellona (10 aprile). Ieri sera 11 mila i tifosi romanisti, titolari di abbonamento per il campionato o per i gironi di Champions, avevano già confermato in prelazione il posto per la gara dei quarti di finale. I «ritardatari» hanno tempo ancora oggi (quando saranno disponibili i tagliandi per il settore ospiti dedicato ai tifosi del Barcellona), mentre domani mattina alle 10 partirà la vendita libera. Per la trasferta di Bologna del 31 marzo (ore 12.30) sono già acquistabili (35,50 euro) i biglietti, esclusivamente per il settore ospiti. Per gli altri settori vietata la vendita ai residenti nel Lazio