Il Tornatora

Vertice in Comune, però sullo stadio i nodi rimangono

di Redazione

Restano ancora nodi da scogliere sulla questione stadio. Ieri la Roma ed Eurnova hanno avuto un vertice in Campidoglio, si è continuato a lavorare su diversi aspetti tecnici che finiranno nella Convenzione urbanistica. Il Campidoglio non vuole prescindere dalla conclusione della Roma-Lido. Il club, a questo punto chiede che l’amministrazione decida in un senso o in un altro. Anche perché così i proponenti potrebbero fare i passi necessari anche per l’eventuale causa risarcitoria e l’eventuale avvio del piano B, cioè lo spostamento dell’impianto a Fiumicino. Riguardo lo sblocco della contestualità, i proponenti hanno proposto anche un aumento del trasporto su gomma a loro spese (autobus in più) per far sì che lo stadio possa essere aperto indipendentemente dal discorso legato alla realizzazione delle opere. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.