di biagio

Luigi Di Biagio, ct della Nazionale Under 21, ha rilasciato un’intervista nel corso di un seminario organizzato da FIGC e USSI a Coverciano. Queste le sue parole: L’Europeo? E’ una competizione importante, vogliamo arrivare nelle prime quattro per qualificarci ai Giochi. Oggi, rispetto ad una volta, i giocatori tengono molto di più alle Olimpiadi: molti dei ragazzi che ho incontrato durante le mie visite ai club, mi hanno detto che per loro sarebbe un sogno – le sue parole -. Nell’ultimo biennio ho avuto poca scelta per quanto riguarda gli attaccanti, mentre siamo messi molto meglio in difesa. Ragazzi come Zappacosta, Bianchetti, Biraghi e Rugani dimostrano la grande qualità del gruppo in questa zona del campo. In avanti ci sono solo Belotti e Trotta. Non è una questione di lavoro svolto bene o male, penalizza molto il fatto che nei nostri settori giovanili la percentuale di stranieri sia molto alta – ha precisato -. Ci siamo ritrovati spesso con il Ct Antonio Conte a vedere delle partite in cui non c’era neanche un italiano in campo e a chiederci cosa ci fossimo andati a fare ad osservare quel match. Dobbiamo accettarlo, e lavorare con il materiale a disposizione“.