L’ex allenatore di Inter ed Udinese con un passato anche nelle giovanili della Roma come tecnico, Andrea Stramaccioni, ha parlato ai microfoni di Calciomercato.com. Tra le varie dichiarazioni, Stramaccioni è tornato anche sul suo legame con i colori giallorossi, queste le sue dichiarazioni:

“L’esperienza alle giovanili mi ha lanciato, sì, senza la Roma non ci sarebbe stata poi l’Inter. È raro che ci sia un trasferimento di un allenatore dalle giovanili a una prima squadra così importante. Io sono romanista, è stato un sogno allenare la Roma. Ne parlavo ieri con Bruno Conti, ero diventato anche un suo aiutante nello scouting. Il rapporto resta negli anni, poi con gli americani c’è stata questa scelta dolorosa. Se sogno di allenare la Roma? Io sono tifosissimo, ero abbonato anche nell’anno dello scudetto, è un sogno. Avevo i poster di Conti, Falcao e poi Totti”.