Il Tornatora

SPERANZE ROMANISTE: Calabresi e Capradossi, una diga invalicabile al servizio di De Rossi

di Redazione

calabresi_capradossi

Torna su Pagine Romaniste lo spazio settimanale che dedicato a presentarvi i ragazzi che compongono la rosa della Primavera 2013/2014 guidata da Alberto De Rossi. Oggi è il turno di Arturo Calabresi ed Elio Capradossi

 

ARTURO CALABRESI – nato a Roma il 17 marzo 1996 ricopre il ruolo di difensore centrale. La sua carriera inizia al centro Federale dell’Acqua Acetosa dove milita dal 2004 al 2008. Dal 2008 al 2010 milita nella squadra del Futbol per disputare poi una stagione nell’Atletico Roma dove nel 2011 sarà prelevato e tesserato dall’As Roma. In possesso di una struttura fisica imponente, la qualità principale di Arturo è la personalità, una dote che gli ha permesso tranquillamente di giocare sotto età con la primavera giallorossa, con la quale ha vinto da protagonista la Supercoppa italiana lo scorso settembre. Molto intelligente tatticamente, pulito nelle chiusure e preciso in fase d’impostazione, può giocare con ottimi risultati anche davanti alla difesa. Nella under 17  ha fatto coppia con il compagno di club e amico Capradossi e vanta 12 presenze e 0 reti (alle qualificazioni europee di ottobre ha disputato le due partite vittoriose contro Albania e Liechtenstein per un totale di 82 minuti). Ha disputato tutte e 3 le partite della Fase Elite dell’Europeo. Convocato all’Europeo non ha disputato nessuna partita con la Nazionale Vice-Campione d’Europa. Nei Mondiali disputati lo scorso ottobre ha collezionato 3 presenze. Attualmente fa parte del gruppo della Nazionale Under18. 

 

 

ELIO CAPRADOSSI – nato a Kampala (Uganda) l’11 marzo 1996 è un punto fermo della retroguardia dell’ Under 17 di Zoratto, dove è uno degli azzurrini con più presenze (13). Inizia la sua carriera nella stagione 2003/2004 nella Lazio per poi passare alla Spes Artiglio fino al 2007. Prima di passare alla Roma nel 2010, disputa 3 stagioni nella Lodigiani. E’ l’attuale allenatore della Fiorentina Montella, quando era alla guida degli allievi della formazione giallorossa, a farlo esordire, intuendone subito le grandi capacità. Elio è un difensore molto abile in fase di marcatura, puntuale ed elegante nelle chiusure, che dispone inoltre di una buona tenica di base e fa della rapidità la sua arma migliore. Con il suo compagno di club Calabresi forma una coppia di centrali affidabilissima e ben assortita. Ha disputato tutte e 3 le partite della fase di qualificazione alla Fase Elite con la maglia dell’U17. Ha giocato anche due partite della fase Elite risultando uno dei migliori in campo. E’ stato uno dei grandi protagonisti all’Europeo, 5 presenze (400 min giocati), i suoi due gol hanno permesso alla Nazionale U17 cose che non aveva raggiunto prima. Negli ultimi mondiali Under17 ha disputato 4 partite da titolare. Attualmente fa parte dell’Under 18