Pagine Romaniste

Il Romanista – Stek è ok e sfida Goicoechea

di Redazione

La Roma è tornata ieri ad allenarsi dopo la vittoria di Pescara. Prossima tappa il Siena di Serse Cosmi. In Toscana Zeman cercherà la terza vittoria consecutiva, anche se ieri ha dovuto fare i conti con un problema numerico visto che ben sette giocatori non hanno preso parte alla seduta con il resto del gruppo. Totti, Marquinhos, Osvaldo, Taddei, Florenzi, Lamela e Balzaretti hanno tutti svolto lavoro differenziato in palestra. A questi sette si sono aggiunti, nel corso dell’allenamento, i due brasiliani Castan e Dodò per un affaticamento all’adduttore sinistro. Se sul terzino ormai Zeman ha capito che prima di gennaio non potrà farci tanto affidamento, la situazione di Castan preoccupa maggiormente. Il centrale brasiliano ha già dovuto saltare due partite (Palermo e derby) per un problemino muscolare alla gamba destra e domenica potrebbe anche lasciare il posto a Burdisso.

Gli altri assenti eccellenti non dovrebbero risentire di particolari problemi. Erik Lamela sta smaltendo alla grande la lesione ai legamenti della caviglia destra, per Siena non ce la farà ma contro la Fiorentina vuole esserci. Totti ieri non è sceso sul campo di allenamento per svolgere il suo consueto lavoro personalizzato di inizio settimana e per un affaticamento al flessore destro che però non preoccupa. Balzaretti a Pescara ha ricevuto un pestone e ieri ha accusato una lieve contusione al piede che però non gli impedirà di giocare domenica. Nei pensieri di Zeman è Osvaldo che desta qualche preoccupazione in più. L’italo-argentino ieri non si è allenato a causa di un affaticamento al flessore e del solito dolore al piede destro che lo accompagna ormai da due settimane. La sicura assenza di Lamela, però, costringerà Osvaldo a stringere i denti e a scendere in campo nonostante il dolore che persiste.

L’altro grande assente di ieri è Marquinhos. Il giovane difensore ha accusato un affaticamento all’adduttore destro. Nonostante il lieve fastidio il brasiliano ieri era al settimo cielo. «Dio ci sorprende sempre: grazie Signore, è un onore servire la Seleçao» il commento di Marcos sul suo profilo Twitter alla notizia della sua pre-convocazione da parte del ct del Brasile Under 20 Avila per il Torneo Sudamericano che si disputerà a inizio 2013. Il calciatore è ovviamente felice della convocazione, un po’ meno lo è la società. Se Marquinhos dovesse poi entrare nella lista definitiva Zeman dovrà fare a meno di un suo titolarissimo per quattro partite di campionato (Catania, Inter, Bologna e Cagliari) ma da qui a gennaio la Roma potrebbe anche trovare un accordo con la federazione brasiliana.

La buona notizia arriva da Stekelenburg. Il portiere olandese è tornato a svolgere l’intero allenamento con il gruppo. Non accadeva da quasi un mese e questo significa che è di nuovo a disposizione dell’allenatore ed è deciso a riprendersi il posto da titolare nella trasferta di Siena. La scelta tra Goicoechea, che a parte la papera nel derby ha dimostrato sicurezza e affidabilità, e Stek spetterà a Zeman e sarà di natura esclusivamente tecnica.
Il Romanista – P. A. Coletti