Massimo Ferreo, presidente della Sampdoria, ha rilasciato un’intervista durante la trasmissione radiofonica”Te la do io la Tokio” in onda su Centro Suono Sport. Queste le sue parole:

Schick?
“È un giocatore fortissimo, basta vederlo come corre e come cammina. È un talento naturale, ma il calcio è così: con un gol sbagliato alla Juventus è diventato oggetto di critica. Ma resta un ragazzo con una marcia in più. Bisogna farlo giocare nel suo ruolo, e bisogna dargli tempo perché è giovane. Chiamatemi però quando sarà un fenomeno!”.

Torreira quanto costa?
“Se la Roma lo vuole dovete chiederlo a Baldissoni. Io non ho avuto nessuna richiesta dalla Roma per il centrocampista. Per me Torreira vale 50 milioni”.

Presidente della Roma?
“Mi piacerebbe molto, tutti vorrebbero esserlo. Mi vedreste a Roma: mi metterei a sedere con chiunque mi rompesse le scatole. Sarei un presidente presente, ma sono innamorato della Sampdoria. Genova è la città più bella del mondo ma è scomoda”.

Se lei fosse il presidente della Roma, cosa farebbe fare a Totti?
“Per me Totti deve stare sul campo, deve mangiare l’erba. Lo vedo triste, ammosciato e malinconico sugli spalti a fare il pubblico. E questo mi fa arrabbiare”.

La partita di questa sera?
“Sarei felice di vedervi uscire dal Marassi tristi e affaticati. Spero che sia una grande partita. I ragazzi devono divertirsi giocando a pallone, ai miei lo dico sempre”.