Rudiger: “Derby? È stato bellissimo e pazzesco andare tra la folla e festeggiare con i nostri sostenitori. Il calcio non è nulla senza i tifosi”

di Redazione

Antonio Rudiger, difensore della Roma, si è soffermato sulla vittoria nel derby contro la Lazio in un’intervista al portale del club giallorosso. Queste le dichiarazioni del tedesco:

L’ultimo derby è stato diverso da quello di aprile, soprattutto per il fatto che si incontravano la seconda e la terza forza del campionato e anche perché c’erano più tifosi, È stata una partita dura, molto combattuta. La cosa importante era vincere. Non solo per noi, ma per la nostra gente, perché il derby è tutto per loro. Abbiamo vinto e questo è quello che conta, nient’altro. Quando Kevin ha segnato quel gol, abbiamo visto il vero Strootman. Abbiamo visto la sua faccia quando ha detto a Edin di andare via, perché era certo di segnare. È stato bellissimo. Ero davvero contento per lui perché questo ragazzo ha dovuto sottoporsi a una riabilitazione molto dura e sono contento che la sua giocata ci abbia consentito di vincere la partita perché la gara era molto equilibrata. Ero contento per lui, per la squadra, per la nostra gente. È stato bellissimo andare tra la folla e festeggiare con i nostri tifosi: pazzesco. C’era talmente tanto rumore che non riuscivo a sentire la mia voce. Così deve essere. Abbiamo davvero bisogno dei nostri sostenitori. Il calcio non è nulla senza i tifosi e abbiamo bisogno di tutti loro. Con loro, siamo più forti“.