Roma, rinascita Karsdorp: Fonseca, dieta e famiglia

Corrieredellosport.it (J.Aliprandi) – Il primo infortunio di Karsdorp, alla prima di campionato, lasciava presuporre l’ennesima stagione di flop. L’olandese, però, è stato capace di ribaltare i “pronostici riprendendosi la fascia destra con forza relegando Bruno Peres in panchina. Col passare delle partite è entrato sempre più nel gioco di Fonseca trovando ottimi spunti offensivi e chiusure difensive, come visto anche domenica contro il Bologna. La Roma di Monchi lo aveva pagato 14 milioni di euro, poi gli infortuni tra cui quello gravissimo al crociato. Al suo terzo anno in giallorosso è andato a giocare al Feyenoord per trovare un po’ di continuità, ma anche in Olanda le cose non sono andate bene, anche per colpa della pandemia che ha fermato tutto.

In estate ha avuto qualche offerta essendo stato vicino ad Atalanta e Genoa, ma dopo dei colloqui con Fonseca e Friedkin ha deciso di restare nella Capitale. Grazie a questa decisione è partita la scalata di Karsdorp che ha deciso di cambiare alimentazione affidandosi affidandosi al nutrizionista e allo chef di Trigoria che lo hanno aiutato a perdere peso aumentando però la massa muscolare. In soli tre mesi ha perso 7 chili e in campo si vedono i passi in avanti, anche dal punto di vista mentale. Ha lasciato alle spalle i guai muscolare, i problemi legati al suo primo figlio (ora superati) e le critiche che lo avevano travolto.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A