Il Tornatora

Roma in cerca d’identità

di Redazione

Il giro-palla a due tocchi voluto da Fonseca in queste prime amichevoli non sempre ha funzionato. E quando la Roma ha perso il pallone, a volte s’è ritrovata con i due centrali costretti all’uno contro uno con gli avversari di turno. Più che un problema legato alla condizione fisica, appare una delle controindicazioni del calcio offensivo professato dal tecnico portoghese che a Perugia, è andato in difficoltà sulla contromossa più ovvia, ossia il lancio lungo a saltare il centrocampo. Fonseca, anche sotto questo punto, si attende già oggi dei miglioramenti. Lo riporta Il Il Messaggero.