Roma, c’è anche Sarri

Il Tempo (A.Austini) – Una poltrona per due. Sarri e Allegri sono il meglio che propone il mercato italiano qualora la Roma decidesse di separarsi da Fonseca. Pinto continua a scandagliare i progili internazionali, ma sarà il presidente ad avere l’ultima parola sulla scelta del tecnico. Allegri, che ha parlato con la Roma lo scorso ottobre senza poi risentire nessuno, starebbe continuando ad osservare con molta attenzione la Juventus. Sarri aspetta soltanto di liberarsi dal contratto con Agnelli. Intanto manda segnali alla Roma.

A persone vicine, tramite l’entourage, fa sapere che la squadra giallorossa lo intriga. Che non servirebbero chissà quanti innesti per migliorarla. Che Zaniolo potrebbe fare il centravanti e che Mayoral potrebbe diventare un “piccolo” Mertens. Sarri vuole allenare in Italia. Ha già rifiutato la Fiorentina e la Roma gli sembra la piazza giusta per ripartire dopo uno scudetto vinto a fatica con la Juventus. Intanto Fonseca si gioca le sue residue chance di rimanere in questo rush finale con la priorità che andrà all’Europa League.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A