Peres e Karsdorp, gli esterni smarriti e rigenerati da Fonseca

Il Corriere Della Sera (G.Piacentini) – L’esplosione di Mkhitaryan, la conferma di Pedro, il recupero ad alti livelli di Pellegrini sono soltanto la punta dell’iceberg, ma il lavoro che ha portato avanti Fonseca è molto più profondo di quello che si vede in superficie. Tra i principali meriti del tecnico portoghese, c’è quello di essersi preso il rischio di rilanciare alcuni calciatori che sembravano persi per la causa romanista. Bruno Peres e Rick Karsdorp ad esempio, sono stati sul mercato fino all’ultimo minuto, come anche Fazio e Pau Lopez: i primi due ormai sono titolari a tutti gli effetti e si dividono la fascia destra. La loro rinascita è manifesto del lavoro di Fonseca e della richiesta della società di allungare la rosa a disposizione per evitare di dover tornare sul mercato. Anche Pau Lopez ha riacquistato fiducia, pronto a giocarsi il posto con Mirante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A