Pagine Romaniste

Pellegrini. Cani, amici, derby. E Pallotta pensa già al rinnovo

di Redazione

La svolta per Lorenzo Pellegrini è arrivata quel 29 settembre, dopo il derby con la Lazio. Il romano è sicuramente debitore col destino, che ha deciso di tirare fuori Pastore per infortunio e far spazio proprio al pupillo di Di Francesco. Da lì, un colpo di tacco decisivo, e poi 5 partite di seguito in cui è stato schierato nella posizione di trequartista. Non ha mai preso un’insufficienza in questi match, e la sua media voto in pagella è schizzata verso l’alto. Strano da dire, ma il merito è anche del suo cane e di quelli di Dzeko e Santon, con cui ha creato una comitiva in Zona Casal Palocco. La posizione che il tecnico gli ha ritagliato mette in risalto tutte le qualità di Pellegrini, e la Roma si ritrova ad avere molta più profondità ogni volta che è in proiezione offensiva. La voglia comune, adesso, è quella di togliere la clausola rescissoria del giocatore, e l’impressione è che l’accordo si troverà, anche grazie a un ritocco dell’ingaggio. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.