Obiettivo Conte. Totti ci prova: una chiamata per convincerlo

di Redazione

E’ vero che Totti non è partito per Boston, ma l’ex capitano ha trovato il modo di essere utile usando il telefono: un contatto con Antonio Conte, dopo quello della dirigenza, ha voluto averlo anche lui. Tra di loro c’è una forte stima reciproca ed il momento della scelta si avvicina: la prossima settimana è atteso a Londra il pronunciamento del collegio arbitrale della Premier League sul contenzioso col Chelsea. Lui chiede 11 milioni, dopo questi valuterà le proposte ricevute. La Roma è col fiato sospeso. Ieri il presidente ha confermato Campos come candidato, ma in vantaggio ora c’è Petrachi del Torino. Lo riporta La Repubblica.