Il Tornatora

Mert Cetin: “Segnatevi il mio nome”

di Redazione

Sergio Ramos è il mio idolo, però vorrei dire che il mio nome è Mert Cetin e spero che in un paio di anni si parli di me e si scriva il mio di nome negli annali“. Se c’è una cosa che non manca al difensore turco è la sicurezza nei propri mezzi. Il classe ’97 ha parlato anche dei suoi obiettivi: “Avrò bisogno di un po’ di tempo per adattarmi, conoscere il campionato italiano e studiare la lingua, ma poi mi sento pronto per giocarmela alla pari con gli altri. Quando ho firmato per la Roma è stato per giocare qui e dimostrare quanto valgo. Venire qui in Europa era il mio sogno, mi avevano cercato anche club turchi, ma io non ho mai avuto dubbi“. Lo riporta il quotidiano Corriere della Sera.