Lombardi: l’ora della verità

di Redazione

È stata rinviata ad oggi l’udienza per Lombardi, accusato del ferimento di Sean Cox, il fan del Liverpool rimasto gravemente ferito in seguito all’aggressione subita il 24 aprile, poco prima dell’inizio della semifinale di Champions tra i Reds e i giallorossi. Il tifoso è incolpato di aver tirato la cinghiata che ha fatto cadere al suolo il sostenitore inglese. Lombardi, scrive la Gazzetta dello Sport, rischia ancora di più di Sciusco, a cui sono stati inflitti due anni e mezzo di condanna. A scagionarlo però dal ferimento di Cox, però, potrebbe essere l’arresto di un terzo uomo, un romano di trent’anni di cui non sono state rese note le generalità, per cui la giustizia inglese ha chiesto l’estradizione.