Il Tornatora

Champions League, Porto-Roma 3-1. Alex Telles elimina i giallorossi con un rigore nel secondo tempo supplementare – FOTO e VIDEO GOL

di Redazione

Pagine Romaniste (da Oporto F. Biafora) – La Roma esce dalla Champions League, rimontata 3-1 al Do Dragao dal Porto. La gara inizia in maniera difficile, con il primo gol dei biancoblu con Soares. La risposta giallorossa arriva su rigore con Daniele De Rossi, ma la ripresa riapre sulla falsa riga del primo tempo. Basta una manciata di minuti e Marega sigla il gol del sorpasso, ma la gara termina sul risultato di 2-1. Si va dunque ai supplementari: a cinque minuti dai rigori, un’ingenuità di Florenzi regala un rigore al Porto, assegnato da Cakir grazie all’aiuto del var. Sul dischetto va Telles per il 3-1. In extremis tante proteste della Roma per un fallo di rigore di Marega su Schick in area. Contatto evidente ma per l’arbitro è tutto regolare e condanna la Roma a salutare la Champions League.

IL TABELLINO

FC PORTO (4-4-2): Casillas; Militao (102′ Maxi Pereira), Felipe, Pepe, Alex Telles; Otavio (93′ Hernani), Herrera (C), Danilo, Jesus Corona (69′ Brahimi); Marega, Soares (77′ Fernando).
A disposizione: Vana, Oliver Torres, Adrian Lopez.
Allenatore: Sergio Conceiçao.
Diffidati: Pepe, Militao, Otávio, Herrera.
Squalificati: -.
Indisponibili: Aboubakar.

AS ROMA (3-4-3): Olsen; Manolas, Juan Jesus, Marcano (76′ Cristante); Karsdorp (55′ Florenzi), Nzonzi, De Rossi (C) (45’+3′ Pellegrini) [96′ Schick], Kolarov; Zaniolo, Dzeko, Perotti.
A disposizione: Mirante, Santon, El Shaarawy.
Allenatore: Eusebio Di Francesco.
Diffidati: -.
Squalificati: -.
Indisponibili: Coric, Pastore, Cengiz Under.

Arbitro: Cüneyt Çakir (TUR).
Assistenti: Bahattin Duran (TUR) e Tarık Ongun (TUR).
IV uomo: Halis Özkahya (TUR).
VAR: Szymon Marciniak (POL).
AVAR: Pawel Gil (POL).

Ammoniti: 15′ Zaniolo (R), 18′ Herrera (P), 45′ Danilo Pereira (P), 57′ Pepe (P), 57′ Dzeko (R), 81′ Pellegrini (R), 114′ Florenzi (R).
Marcatori: 26′ Soares (P), 37′ cr De Rossi (R), 53′ Marega (P), 116′ cr Alex Telles (P).
Note: 49029 spettatori presenti; 2′ recupero primo tempo, 3′ recupero secondo tempo, 1′ recupero primo tempo supplementare, 3′ recupero secondo tempo supplementare.

LIVE

SECONDO SUPPLEMENTARE

123′ – Termina la partita, la Roma perde 3-1 e viene eliminata.

120′ – Si giocherà per ulteriori tre minuti.

119′ – Sgambetto di Marega in area su Schick, il VAR controlla e lascia proseguire.

116′ GOL DEL PORTO! Alex Telles spiazza Olsen e realizza il gol del 3-1.

114′ – Cakir va a vedere il contatto al monitor del VAR e decreta il calcio di rigore. Ammonito Florenzi.

113′ – Tiro in diagonale di Maxi Pereira, Florenzi trattiene Fernando e la palla si spegne sul fondo senza che il giocatore del Porto riesca a colpirla. L’arbitro dice di aspettare ad Olsen, probabile intervento del VAR.

112′ – Cucchiaio di Dzeko a scavalcare Casillas, Pepe salva sulla linea.

11o’ – Occasione per Dzeko, il potente tiro del bomber va alto.

108′ – Doppio calcio d’angolo per la Roma, Dzeko incorna di testa e manda a lato.

105′ – Via agli ultimi quindici minuti della partita.

PRIMO SUPPLEMENTARE

106′ – Dopo un minuto di recupero si chiude il primo tempo supplementare.

102′ – Militao viene richiamato in panchina, entra Maxi Pereira.

101′ – La Roma esce dal guscio, ma c’è tanta stanchezza.

98′ – Spinge il Porto, la Roma si chiude in difesa.

96′ – Incredibile, altro infortunio in casa Roma. Fuori Pellegrini, subentrato a De Rossi, entra Schick con la prima quarta sostituzione della storia romanista.

94′ – Porto ad un passo dal gol: cross di Telles per Marega, che spara una bomba fuori di poco.

93′ – Terzo cambio di Conceicao, Hernani rileva Otavio.

90′ – Via al primo tempo supplementare.

SECONDO TEMPO

93′ – Nessuna occasione nel finale di gara, fischia Cakir. Si va ai tempi supplementari, ricordiamo che c’è la possibilità di fare una quarta sostituzione.

90′ – Cakir assegna tre minuti di recupero.

89′ – Perotti spazza via la palla e l’occasione si trasforma in un assist per Dzeko. Il bosniaco resiste al contrasto con Pepe e Felipe e guadagna un’ottima punizione. Kolarov calcia ma prende la barriera.

85′ – Fernando cerca di sorprendere Olsen da posizione defilata, palla in curva.

83′ – Brutto pallone perso dalla Roma con Cristante e Nzonzi. Otavio può calciare con tutto lo spazio, ma il destro non è angolato e Olsen respinge.

82′ – Clamorosa occasione capitata sui piedi di Perotti, che riceve un regalo dalla difesa del Porto. L’argentino può passarla sia a Zaniolo che a Pellegrini ma opta per la gloria personale e non inquadra lo specchio.

81′ – Pellegrini si becca il giallo per un fallo di reazione dopo aver perso palla.

80′ – Gran chiusura di Kolarov sulla fascia sinistra, respira la Roma dopo un momento difficile. Ultimi dieci minuti di gara.

77′ – Seconda sostituzione per il Porto: dentro Fernando per Soares.

76′ – Marcano è costretto al cambio, entra Cristante al suo posto. Di Francesco cambia modulo e passa alla difesa a quattro. Applausi per lo spagnolo da parte dei suoi ex tifosi.

73′ – Marcano resta a terra dopo un calcio d’angolo conclusosi con un destro sbilenco di Zaniolo. Lo spagnolo poi si rialza dolorante.

70′ – Il Porto calcia una punizione a pochi passi dalla bandierina di destra, nessun pericolo per Olsen.

69′ – La prima mossa di Conceicao è Brahimi per Corona.

68′ – Perotti ruba palla in posizione offensiva, è poi Dzeko a provare il sinistro da 20 metri senza troppa fortuna.

66′ – Felipe salta più in alto di tutti su un calcio d’angolo e impatta di testa: la palla rimbalza a terra e finisce di un soffio sopra la traversa.

63′ – Buono spunto di Zaniolo, il suo assist rasoterra non trova alcun compagno in area.

57′ – Leggera testata di Pepe a Dzeko che resta a terra. Cakir mostra il giallo ad entrambi.

55′ – Di Francesco corre ai riparti e sostituisce Karsdorp con Florenzi.

53′GOL DEL PORTO! Karsdorp regala palla a Corona che mette un perfetto cross sul secondo palo per l’inserimento di Marega che tocca da zero metri e batte Olsen. Dormita colossale della retroguardia giallorossa. Al momento è pareggiato il risultato dell’andata.

49′ – Contropiede della Roma che si trasforma in una ripartenza del Porto per via del maldestro stop di Perotti. La squadra di Conceicao porta Marega al tiro, ma viene deviato da Olsen e finisce in corner.

48′ – Soares è nuovamente pericoloso dalle parti di Olsen, viene segnalato il fuorigioco.

45′ – Inizia la seconda frazione di gioco, la fascia di capitano è passsata a Dzeko.

PRIMO TEMPO

48′ – Alla fine De Rossi è costretto al cambio, entra Pellegrini. Subito dopo finisce il primo tempo.

45′ – Assegnati due minuti di recupero. De Rossi resta a terra per un problema fisico e l’arbitro ferma il gioco. Danilo Pereira si becca il giallo per proteste.

44′ – Herrera calcia dal limite dell’area di rigore ma Olsen è attento e devia in angolo.

40′ – Sale il baricentro della Roma, che ha preso fiducia dopo il gol.

37′GOL DELLA ROMA!!! Lunga rincorsa per Daniele DE ROSSI, che arresta il passo e con la finta spiazza Casillas. Pareggio giallorosso.

35′ – Calcio di rigore per la Roma! Perotti punta Militao e dopo averlo superato viene atterrato da una scivolata.

33′ – De Rossi lancia Zaniolo in contropiede, eccessivo il fallo in attacco fischiato al giovane giallorosso.

30′ – La Roma reagisce subito: bella giocata di Perotti, che mette in mezzo ma la palla attraversa l’area fino ad arrivare a Dzeko, che prova la giocata al volo col suo tiro deviato in angolo.

26′GOL DEL PORTO! Manolas perde palla nel contrasto con Marega, il maliano scambia con Corona e serve un assist perfetto per Soares che deve solo appoggiare in rete da due passi. Il VAR valuta come regolare la posizione del numero 29 autore della marcatura.

23′ – Piccolo battibecco tra Manolas e De Rossi, con il capitano che richiama il greco troppo bloccato su posizioni difensive in fase di costruzione.

22′ – Discesa di Militao sulla destra, palla forte e tesa in mezzo ma Jesus ci mette la testa e anticipa tutti.

21′ – Gran destro dalla distanza di Jesus Corona, non inquadra lo specchio.

18′ – Herrera atterra Kolarov nei pressi della bandierina e viene ammonito. La palla arriva sul secondo palo a Manolas, che calcia dopo una finta e guadagna il corner. Nulla di fatto.

15′ – Il primo ammonito del match è Nicolò Zaniolo per una trattenuta su Soares. De Rossi respinge sulla punizione battuta in mezzo.

12′ – Pasticcia Karsdorp al limite dell’area, Olsen è bravo ad uscire sull’imbucata.

10′ – Azione prolungata del Porto sulla fascia sinistra, alla fine è Alex Telles a concludere verso Olsen, ma trova solo l’esterno della rete.

6′ – Brivido per Olsen su un cross dalla destra, lo svedese blocca solo in due tempi.

4′ – Perotti recupera un buon pallone e lancia Dzeko in profondità, salva tutto Felipe con un grande intervento.

3′ – Prima occasione della partita sui piedi di Jesus Corona, che raccoglie la sfera sugli sviluppi di un corner e lascia partire un missile dai 16 metri: palla fuori di poco sopra la traversa.

1′ – Kolarov conquista una punizione sulla fascia sinistra del campo. Allontana la difesa sulla battuta.

0′ – Inizia la partita, batte la Roma.

PRE-PARTITA

Ore 20.55Coreografia dello stadio Do Dragao, la curva di casa espone un telone che raffigura i giocatori e Conceicao come “Gladiadores“.

Ore 20.45 – Termina il riscaldamento, le formazioni rientrano negli spogliatoi.

Ore 20.15 – Le squadre sono in campo per il riscaldamento, qualche fischio per la Roma.

Ore 20.00 – L’unica grande novità un po’ a sorpresa nel Porto è la presenza dal primo minuto in attacco di Soares insieme a Marega. Solo panchina per Brahimi.

Ore 19.55 – Federico Fazio, Justin Kluivert e Daniel Fuzato vanno in tribuna. Infortunio per l’argentino.

Ore 19.50 – Eusebio Di Francesco sorprende un po’ tutti schierando la Roma con il 3-4-3. In difesa ci sono Jesus, Manolas e Marcano. In mediana spazio alla coppia De Rossi-Nzonzi. Edin Dzeko guida l’attacco completato da Zaniolo e Perotti. 

Ore 19.45 – La Roma arriva allo stadio.

Ore 19.30 – Il Porto è arrivato allo stadio.