Lazio, Immobile: “Sono d’accordo con Lotito. Pazzesco che io e Dzeko possiamo andare a Villa Borghese e non a Formello o a Trigoria”

L'attaccante della Lazio: "E' pazzesco che io e Dzeko possiamo andare a Villa Borghese e non a Formello o a Trigoria"

di Redazione

Ciro Immobile, attaccante della Lazio, è stato intervistato da Lazio Style Radio ed è tornato sul tema degli allenamenti che sono stati vietati a chi pratica uno sport collettivo. Queste le sue parole:

Sono d’accordo con il presidente Lotito, è pazzesco che io e Dzeko possiamo andare a Villa Borghese e non a Formello o a Trigoria, dove ci sono sei campi e posso correre da solo. La società non sta facendo polemica, vuole solo capire perché i giocatori possono andare al parco ma non al campo d’allenamento. Se non si può riprendere il campionato ce lo dicessero. Tutti i giocatori che sento e sono di squadre diverse vogliono riprendere e non sono contrari alla riapertura. Se ci sono le condizioni io ripartirei subito. Io non metto in mezzo l’aspetto economico per i calciatori, ma per tutti quei dipendenti che lavorano intorno a noi. Come riaprono piano piano le altre attività credo si possa fare lo stesso nel calcio“.