La Gestione operativa del parco calciatori ha un risultato netto positivo pari a 45,9 milioni di euro. Realizzate plusvalenze per 63,5, minusvalenze per 9,5

di Redazione

La parola che ha tenuto spesso banco durante il calciomercato della Roma era “plusvalenza“, accompagnata da “minusvalenza“. La Gestione operativa del parco calciatori ha un risultato netto positivo pari a 45,9 milioni di euro e sono state realizzate plusvalenze per 63,5 milioni di euro con Emerson, Nainggolan, Mario Rui, Skorupski e Tumminello mentre le minusvalenze sono per 9,5 milioni di euro realizzate con Doumbia, Iturbe, Zukanovic e Moreno.

PLUSVALENZE CON COSTO DI CESSIONE

  • Calabresi 200mila euro;
  • Machin 800mila euro;
  • Emerson 20 milioni di euro più 9 di bonus;
  • Nainggolan 38 milioni di euro più il 10% della futura rivendita più 2 di bonus;
  • Mario Rui 3,75 milioni di euro più riscatto obbligatorio a 5,5 milioni di euro più 1 di bonus;
  • Skorupski 9 milioni di euro più 0,5 di bonus;
  • Tumminello 5 milioni di euro più il 50% del valore eccedente i 5 milioni di euro in caso di futuro trasferimento a titolo definitivo del calciatore;
  • Vainqueur 500mila euro.

MINUSVALENZE CON COSTO DI CESSIONE

  • Doumbia 3 milioni e 88mila euro;
  • Falasco 90mila euro;
  • Iturbe 3 milioni e 830mila euro;
  • Zukanovic 1 milione e 500mila euro;
  • Moreno 5 milioni e 700mila euro.