Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport. Il dirigente nerazzurro ha parlato anche della trattativa con la Roma per lo scambio Politano-Spinazzola. Queste le sue parole:

Premesso che sono le ultime parole della società su questo argomento, probabilmente Petrachi parla di cortocircuito perché è una situazione che ha vissuto spesso a Roma, soprattutto quando si parla di interviste e conferenze stampa. Sarà lui probabilmente la persona più adatta a spiegarcelo. Per tranquillizzarlo dico che noi all’Inter siamo tutti allineati, quando inizia una contrattazione è perché tutte le componenti sono d’accordo sia dal punto di vista tecnico che finanziario. Se questo è un pensiero che Petrachi non ha è un problema suo. Tra colleghi ci deve essere rispetto, educazione e professionalità. Si guarda a casa propria, io parlo dell’Inter, mai della Roma o dei problemi che può avere. Vorrei che nessuno parlasse delle dinamiche del nostro club. Ripeto, tutte le situazione sono gestite in armonia. Se Ausilio parla è perché Marotta né è a conoscenza. Matteo è un giocatore importante per l’Inter, se ci sarà l’occasione di favorire, se si presentasse qualche altra situazione, la sua volontà cercheremo di accontentarlo. E’ un attaccante e i numeri sono chiari, se dovesse uscire vedremo come rimpiazzarlo“.