Gandini: “Monchi ha un progetto in testa, è costretto a rispettare i parametri imposti. Totti è una risorsa, Pallotta è sempre attento alla causa”

di Redazione

Umberto Gandini, ex amministratore delegato della Roma, è intervenuto alla trasmissione di Sportitalia. Queste le sue parole:

Roma pagina nera?
“No, sono state due ottime stagioni. Siamo entrati entrambi gli anni in Champions, abbiamo raggiunto la semifinale. E inoltre ho avuto il miglior bilancio della storia giallorossa. Direi che sia stata un’esperienza formativa”.

Monchi ha fallito?
“Assolutamente no. Lui ha un progetto in testa, è costretto a rispettare i parametri imposti. La Roma vende e acquista in modo intelligente ed è sempre competitiva”.

Totti risorsa o problema?
“Francesco è una risorsa, è una persona splendida che ama il calcio e ama la Roma”.

Pallotta troppo assente?
“No, lo dico per esperienza personale. Vuole avere in mano le redini della società il più possibile, ovviamente essendo lontano non può gestire il quotidiano alla perfezione. James però è sempre attento e concentrato sulla causa giallorossa”.